L’acronimo UPS sta a significare Uninterruptible Power Supply, ossia generatore di energia senza interruzione.

I gruppi di continuità (UPS) rivestono un ruolo importantissimo nel campo dell’informatica, e non solo riguardo la sicurezza dei computer, ma anche per le unità di backup e per impianti di video sorveglianza.
Grazie agli UPS infatti, gli apparati elettronici continuano la loro normale operatività anche in caso di interruzione ambientale della rete elettrica: merito delle batterie interne che forniscono un’energia sufficiente per garantire la continuità del lavoro da svolgere.

Pensiamo a quante volte, in fase di stesura di un documento importante, durante il trasferimento dati da un archivio all’altro, o anche durante le registrazioni di video sorveglianza, a causa dell’interruzione della corrente subiamo un danno enorme: perdita di dati, documenti non salvati, files corrotti nel trasferimento, registrazioni importanti interrotte nel momento del bisogno.

Tutto questo è ovviabile tramite un buon impianto UPS

165_fam

UPS NELLA VIDEO SORVEGLIANZA

Fondamentale è, nel campo della video sorveglianza, il lavoro che svolge l’UPS, che deve garantire l’operatività delle telecamere DVR anche in caso di assenza della corrente elettrica; questo è molto importante perché il più delle volte l’ azione preferita da chi intende evitare l’occhio della telecamera, è proprio quella di tagliare il cavo o disattivare la corrente di rete.
Se però avete collegato un gruppo di continuità, non ci sarà un interruzione perché l’UPS continuerà a fornire energia ai sistemi. Inoltre i moderni gruppi di continuità, sono in grado di filtrare eventuali disturbi provenienti dall’alimentazione di rete.

I gruppi di continuità quindi fungono da schermo tra il sistema di telecamere e l’alimentazione elettrica e devono essere abbinati alla videosorveglianza in quanto garantiscono sempre la continuità del monitoraggio video. La loro autonomia è solitamente data dal numero di batterie o fonti di alimentazione alternative installate e può andare da qualche ora sino a diversi giorni. INFOMAIN consiglia quindi di predisporre un impianto di video sorveglianza abbinato ad un sistema di continuità UPS: una combinazione realmente efficacie.

banner-videosorveglianza2

UPS NELLA SICUREZZA PRIVATA ED AZIENDALE

“nulla è utile, finché non ci serve” cit. G.R.

Oltre alla salvaguardia dei dati e documenti aperti durante il lavoro al computer, è bene considerare anche il danno che un eventuale interruzione di corrente potrebbe causare all’hardware. Infatti, a causa di sbalzi di tensione, l’alimentatore, scheda madre e l’hard disk potrebbero riportare gravi danni. Nulla di preoccupante se si utilizzasse un gruppo di continuità: grazie alla sua riserva di energia, in caso di interruzione della corrente, ci permetterà di concludere e salvare il lavoro, per poi spegnere il PC in tutta sicurezza, senza riportare danni.

Molte aziende si avvalgono di unità di backup (chiamati NAS, una sorta di hard disk esterni con sistema operativo integrato) che periodicamente effettuano in autonomia una copia dei dati importanti. Ma questi dati, quanto in realtà sono al sicuro, a causa di interruzioni continue di corrente?
Anche qui, tramite i gruppi di continuità, è possibile garantire il funzionamento delle unità di backup, senza comprometterne l’uso.

Altra utilità degli UPS si ha negli impianti di centralini telefonici con sistemi VoIP, dove grazie alla tecnologia PoE (Power over Ethernet, ovvero alimentazione tramite la rete) è possibile sfruttare il cavo RJ45 (cavo rete lan) per creare un impianto centralizzato, grazie al quale le interruzioni di corrente non andranno ad interrompere le funzionalità delle linee telefoniche. Ma questo caso, verrà illustrato in un articolo dedicato.

computer-a-fuoco

 

Articolo a cura di Giampaolo Ribaldi

Related Post