Nella vastità di modem installati, di particolare interesse è stato sicuramente il Netgear DGND4000. E’ un modem router wifi superlativo per uso casalingo. Il modem è composto da un’entrata per il cavo telefonico per l’adsl, 5 porte gigabit (1 WAN e 4 ETH), una porta USB per lo sharing di periferiche in rete. Il modulo WiFi supporta  la classica banda a 2.4 GHz e la più veloce, ma meno prestante in range, 5 GHz. La parte modem, che poi è la più importante, è gestita dal chipset Dual Core Processor Broadcom 6362, ovviamente compatibilissimo con tutti i nostri gestori, Alice, Vodafone, McLink, Fastweb, Teletu ecc. Caratteristiche sulla carta ottime anche per uno business aziendale se non fosse per delle piccole mancanze software che poi andremo a vedere. I chipset Broadcom sono famosi per la loro fenomenale compatibilità con le varie DSLAM delle centraline, nonchè per la loro flessibilità nell’interfacciarsi direttamente con il chip. Installato in una casa con  problematiche di connessione, ha non solo risolto i continui problemi di aggancio della linea, ma ha notevolmente aumentato la portante di connessione da 14000 a 19000 con un guadagno netto di circa 3/4 MB rispetto al suo vecchio modem. C’è da dire che certi livelli e miglioramenti sono stati ottenuti giocando, tramite telnet collegato al DGND4000 , su alcuni valori come attenuazione e SNR. Ovviamente sono operazioni non da utente medio.  Comporta connessioni tramite terminale e invio di comandi che possono causare danni e disconnessioni continue. Potete contattarci via telefono o venirci a trovare per una consulenza. La parte radio Wireless viene gestita egregiamente. La rete a 2,4GHz è abbastanza potente ma non troppo. Anche qui tramite comandi telnet siamo riusciti ad interfacciarci con il chipset broadcom e alzato sensibilmente la potenza del segnale. La portata del segnale WiFi è stata diminuita di circa il 25% della sua potenzialità dalla stessa NetGear. La rete 5 GHz fa il suo dovere e anche qui abbiamo notato che i tempi di ping e trasferimenti di files all’interno della rete sono rapidi e veloci. Possibilità di creare delle reti GUEST per amici e conoscenti per far si che non si possano interfacciare con le risorse di rete della nostra casa. Lato software i Netgear non sono mai stati famosi per la loro completezza e questo DGND4000 non si discosta di una virgola dal resto della loro produzione. Esempio lampante l’impossibilità di creare redirect di porte differenti tra esterne ed interne (esepio banale porta esterna 8080  sulla 80 interna). Ovviamente tutte le operazione che ci si aspetta da un modem/router nel 2014 sono  presenti e tutte vengono eseguite rapide e veloci. La portante DSL viene agganciata benissimo se non si è osato troppo con l’SNR ed è stabilissima e prestante. Un ottimo prodotto che, per alcune lacune lato software, potrebbe far storcere il naso a qualcuno, ma che, nel complesso, offre una stabilità e delle prestazioni fenomenali sia per quanto riguarda l’aggancio di portante DSL sia per le prestazioni del Wireless. it_photo_195085_52 DGND4000_Hero_LowRes67-60652
Vi invitiamo come sempre a conttattarci per una consulenza informatica e poterVi consigliare e guidare nel pre e post vendita. La nostra sede è in Viale Vincenzo Federici – 9, Monterotondo ROMA.

Related Post